Padre Jackson a Mater Domini

Pubblicato giorno 28 ottobre 2018 - In home page, Notizie

Padre Jackson e Don Pietro

Lui è padre Jackson. Don Pietro lo ha conosciuto quando è andato per la prima volta in Missione in Africa. Stava celebrando, e ad un certo punto sono arrivati due bambini. Erano partiti di notte a piedi e hanno percorso 30 km a piedi per assistere alla messa della domenica. Durante la settimana Jackson spiegava ai bambini del suo villaggio la parola di Dio. Poi da grande ha deciso di entrare in seminario e il giorno dell’ordinazione, Don Pietro è andato a Nairobi insieme a Renato. Padre Jackson ha parlato della situazione in Kenya, rispondendo alle domande di Don Pietro, e di quello che fa la Chiesa. Lui fa parte dell’ordine dei Missionari della Consolata. Si occupano degli anziani lasciati da soli e dei bambini che vivono nei villaggi.

Il Vangelo di oggi parlava di Bartimeo, un povero scacciato da tutti. A volte lo facciamo anche noi. Se vediamo una persona diversa usiamo parole di disprezzo. Bisogna avere il coraggio di essere come Gesù e rispondere al “grido” dei poveri. La Chiesa fa questo a Nairobi, nella parrocchia di Padre Jackson ci sono due comunità, una molto povera e un’altra che ha più possibilità. C’è anche una mensa. Abbiamo salutato Renato che dall’Argentina segue in diretta quello che accade su Facebook, a tantissimi chilometri di distanza. Quando ci si vuole bene non ci sono chilometri e nemmeno millimetri, il bene annulla le distanze!

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)