Casa di Zaccheo

Carissimi,

la Caritas parrocchiale e quella Vicariale è impegnata sul fronte dell’accoglienza a persone in difficoltà, che vivono ai margini della società perché non solo non hanno niente ma non hanno neanche nessuno. Le richieste di sostegno aumentano sempre più. Spesso ci viene chiesto un alloggio temporaneo da singoli o famiglie che non potendo garantire un tetto ai loro figli dormono in macchina o in alloggi di fortuna.

La Caritas parrocchiale per venire incontro a queste esigenze intende dare un assetto nuovo alla struttura un tempo destinata a scuola materna presso la chiesa del SS. Crocifisso. In questi locali sarà costruito un centro di accoglienza distribuito su due piani. Saranno realizzati complessivamente dieci posti letto disposti in 6 stanze con bagni, cucina, sala da pranzo, guardaroba, servizio di lavanderia e sala lettura. L’ospitalità offerta è temporanea, può durare al massimo poche settimane e si basa sull’accoglienza priva di pregiudizi e preconcetti di chiunque si trovi in situazione di bisogno senza nessuna discriminazione quanto a religione, nazionalità, età, sesso e cultura. Per realizzare la Casa di accoglienza è necessaria una ristrutturazione dell’immobile con una spesa piuttosto considerevole. A sostenere questo progetto la Diocesi ha già stanziato un contributo non sufficiente a portare a termine i lavori. Per questo motivo siamo chiamati tutti a sentirci corresponsabili del progetto di accoglienza e a donare in base alle nostre personali risorse economiche e disponibilità, convinti che le opere di carità che compiamo sono il coronamento di ogni preghiera. Solo tanti piccoli mattoni, messi insieme, potranno darci la gioia di realizzare questo progetto.

Il contributo potrà essere consegnato direttamente al Parroco o versato sul conto corrente postale n° 1029179791 intestato a “Parrocchia Mater Domini” con la causale “Casa di Accoglienza”.

Fin da ora ringrazio sentitamente tutti i benefattori per la loro generosità e per l’attenzione che avranno per la Casa di accoglienza. Maria Santissima Mater Domini ci faccia ottenere la grazia di arrivare in fondo a questo progetto.

Don Pietro De Punzio

Condividi su:   Facebook Twitter Google